Gayatri mantra

Tratto dai discorsi di Sri Sathya Sai Baba durante la cerimonia dell’Upadesha

Gayatri è il Mantra più sacro, esso è di validità universale; è una preghiera volta ad ottenere l’illuminazione dell’intelletto ed è rivolta alla madre universale, alla madre di tutte le genti, di tutti i tempi e di tutte le religioni.

Gayatri Mantra di Sri Sathya Sai Baba

Om

Bhur Bhuvah Svaha

Tat Savitur Varenyam

Bhargo Devasya Dhimahi

Dhi Yo Yonah Prachodayat

Dice Sai Baba:

“Cantate ogni giorno la Gayatri ed essa vi condurrà alla realizzazione dello splendore del Signore, liberandovi dalle limitazioni che sono insite nei tre mondi, nelle tre qualità e nel triplice aspetto del tempo. La Gayatri dovrebbe essere cantata al fine di purificare la mente e, come i raggi del sole, essa dissiperà le tenebre in voi. Questa è la vostra occasione, aprite il cuore, recitate il mantra e la vita vi arriderà. Come l’albero poggia sul tronco, la Gayatri sostiene l’uomo, senza di essa, l’albero della vita sarebbe privo di linfa. Se cantate la Gayatri e rispettate ogni essere come manifestazione di Dio, gli effetti si sommeranno e porteranno ad un grande risultato nella nostra vita, infondendo in voi nobiltà e acume”.

Quando cantarlo

È stato stabilito che il Gayatri mantra debba essere cantato tre volte al giorno, nel momento delle sandhya del mattino, pomeriggio e sera. Sandhya significa la congiunzione di due stadi di tempo. Pratah Sandhya è il momento di transizione dalla notte al giorno. Così il sandhya serale è il momento in cui il giorno scivola nella notte. Il Madhyana Sandhya è il momento in cui il mattino si congiunge al pomeriggio.

L’uomo è l’incarnazione dei tre guna (vedi #RichardTalkForYou al fondo di questa pagina). Questi tre attributi non sono solo relativi all’uomo, anche il tempo li possiede. Anch’esso ha: satva, rajo e tamo guna. Cosa intendiamo per satva guna del tempo. Tutti questi attributi hanno 24 ore da dividersi; ognuno di essi occupa 8 ore: il satva ha 8 ore, il rajasa ha 8 ore ed 8 ore il tamasa.

Quali sono le ore satviche? Le ore comprese nei periodi dalle 4 alle 8 del mattino e dalle 16 alle 20 del pomeriggio.

Il periodo dalle 8 alle 16 è rajasico. È durante questo periodo che tutte le forme di vita svolgono le mansioni che devono assolvere. Non solo gli uomini, ma anche gli animali e simili devono svolgere i loro compiti in queste otto ore. L’operaio, l’industriale, l’agricoltore e tutti gli altri devono lavorare in queste otto ore. Così vediamo che ogni individuo sperimenta il suo periodo di tempo rajasico.

Poi abbiamo il periodo dalle 20 di sera alle 4 di mattina. Questo è tempo tamasico. Che sia veramente tamasico lo scopriamo per nostra esperienza. La caratteristica principale associata a questo periodo è il sonno ed in questa analisi, il sonno è equiparato al tamasico. È durante il periodo satvico, cioè dalle 4 alle 8 e dalle 16 alle 20, che dobbiamo intraprendere i nostri doveri sacri e nobili; questo santificherà la nostra vita. Noi dobbiamo comprendere ed apprezzare come il tempo sia stato suddiviso per le varie attività e solo allora potremo realizzare la vera natura della nostra esistenza. Questo Gayatrimantra deve essere cantato in qualsiasi momento dalle 4 alle 8 e dalle 16 alle 20. È assolutamente necessario che voi cantiate questo Gayatri mantra o nelle prime ore del mattino o nelle ore serali.

Anche a metà giornata si può cantare, ma per particolari motivi. Quando considerate il canto come un sadhana, sono le ore del mattino e della sera ad essere sacre. Dovete cantare questo mantra almeno tre volte al mattino e tre volte alla sera (nelle ore satviche). Quando fate questo, potete sicuramente liberarvi dai frutti del vostro karma (vedi #RichardTalkForYou al fondo di questa pagina). Si chiede che un canto quotidiano si prenda cura di tutte le cattive conseguenze del karma della giornata.

Lasciate che vi citi un esempio per illustrarvi questo punto. Quando voi andate a comprare a credito, non solo aumenta la somma che dovete rendere, ma anche gli interessi da pagare. Se avete preso qualcosa a credito, scoprirete che, qualunque cosa abbiate guadagnato, dovete usarla per pagare debito e interesse.

Allo stesso modo, il canto della Gayatri, tre volte al mattino, tre volte alla sera prima di andare a letto, si prenderà cura di tutti i vostri errori, come debiti ed interessi da eliminare. Cantando questo mantra, con questo intendimento, potete sicuramente trascendere il vostro karma e persino raggiungere lo stato di “nishkama-karma” (azione senza desideri). In questo modo potete santificare le vostre vite. Perciò, perché possiate comprendere il significato e conseguire i benefici del canto della Gayatri, dovete capire il significato delle ore del mattino e della sera.

Ci sono persone che pensano di non avere tempo né al mattino né alla sera per cantare la Gayatri; voi dovete avere tempo! Si dice che quando si vuole, si può. Si sciupa parecchio tempo, una frazione del tempo che sciupate, se impegnata a cantare la Gayatri, può purificare la vostra vita.

Voi fate un bagno al giorno, così, se mentre fate il bagno, cantate questo mantra, non solo canterete il mantra con i benefici che ne derivano, ma diventerà una forma di venerazione. Così pure nel pomeriggio, se cantate questo mantra mentre mangiate il vostro cibo, esso verrà santificato, il cibo diventerà “Naivedya”.

Potete o meno cantare qualunque altro mantra, ma ricordatevi che il canto della Gayatri è benefico e potete sperimentarlo voi stessi.

La Gayatri è l’incarnazione di tutte le forme di Dio, “Sarva Devata Svarupam”. La Gayatri non appartiene a nessuna casta, ad alcuna setta o ad alcuna religione: il suo scopo è universale.

Om: Brahman (l’Assoluto). Suono come base della creazione.

Bhur: Si riferisce al corpo umano, composto dai 5 elementi. La terra, la materia grossolana.

Bhuvah: Il mondo sottile. L’atmosfera, l’etere. Bhuvah è anche Prana Shakti, il potere dell’energia vitale.

Svaha: Il cielo come dimora degli Dei.

Tat: Quello. Paramatma, Dio o Brahma. La realtà ultima è definita semplicemente “quello” perché è al di là di ogni descrizione.

Savitur: Indica la divinità Savitri. La forza vivificante del sole.

Varenyam: Degno di adorazione.

Bhargo: Lo splendore, l’effulgenza spirituale, la luce che dona la saggezza.

Devasya: La realtà divina.

Dhimahi: Noi contempliamo.

Dhi Yo: L’intelletto.

Yo: Che.

Nah: Il nostro.

Prachodayat: Illumina.

Chi è questa Gayatri? Essa è l’unità personificata della divinità trina: GayatriSavitri e Sarasvati.

Gayatri è anche conosciuta come la divinità dai cinque volti. Il primo è “Om”. Il secondo è “Bhur Bhuvah Svaha”. Il terzo è “Tat Savitur Varenyam”. Il quarto è “Bhargo Devasya Dhimahi”. Il quinto è “Dhi Yo Yonah Prachodayat”. Questa è la divinità dai cinque volti, la “Panca Mukhi Svarupam”.

Da questi cinque volti emanano le cinque forze vitali.

Queste cinque forze vitali sono nutrite e protette dalla Gayatri che perciò è detta benefattrice e protettrice. Quando svolge il ruolo di protettrice è detta Savitri. Chi è questa Savitri? È la “Panca Prana Svarupa” (incarnazione delle cinque energie). Questo significa che Savitriprotegge e guida chi conduce una vita di verità. Quando essa cerca di migliorare le vostre qualità è detta Gayatri, quando protegge e illumina le vostre parole è detta Sarasvati. Perciò, questa divinità protegge l’intelletto, la forza vitale e la parola, in tale modo protegge in ogni momento ed in ogni maniera l’individuo.

Come i raggi del sole disperdono questa oscurità, anche il canto della Gayatri disperde ogni oscurità ed ignoranza; quando il vostro intelletto sarà sbocciato, grazie al privilegio di avere ricevuto questo mantra, i vostri raggi intellettuali disperderanno l’ignoranza che aveva dimora in voi, spazzeranno ogni oscurità e vi doneranno intelligenza.

Agli Studenti

Cantate giornalmente la Gayatri e ciò vi guiderà alla realizzazione dello splendore di Brahman, liberandovi dalle limitazioni che circondano i tre mondi, i tre guna e il triplo aspetto del tempo. La Gayatri deve essere cantata al fine di purificare la mente e, come i raggi del sole, essa disperderà l’oscurità dentro di voi. Ragazzi, questo per voi è il periodo d’oro. Aprite i vostri cuori e recitate la Gayatri ed avrete successo nella vita. Come il tronco sostiene un albero, così la Gayatri sostiene il sistema umano, senza di essa l’albero della vita non germoglierebbe.

Se canterete la Gayatri e rispetterete i vostri genitori come Dio, gli effetti di entrambe le cose opereranno congiuntamente e produrranno un grande effetto sulle vostre vite, donandovi lustro e splendore.

Fonte: http://www.centroparadesha.it/ude/conoscenza/contenuti/articoli/374-152-gayatri-mantra-di-sri-sathya-sai-baba

 
Risorse utili: