Conflitti in famiglia?

 

Come gestire i conflitti in famiglia?

Non tutti siamo genitori ma non c’è chi non sia figlio o figlia e quindi siamo in grado di comprendere che cosa significhi essere padre o madre. Non sempre le storie delle famiglie scorrono senza intoppi, dolori, scontri. Direi quasi mai.

Spesso a farne le conseguenze per primi sono i figli che assistono al malessere, alle discussioni e vivono momenti non felici all’interno della propria famiglia e spinti dal desiderio di vivere in serenità nel proprio ambiente famigliare, cercano di fare da intermediario tra madre e padre nel tentativo di risolvere il conflitto.

È importante comprendere che il rapporto coniugale è diverso rispetto al rapporto genitori-figli.

Se sei figlio non sentirti in colpa per le loro dispute, liberati da uno schema famigliare infelice e fai tesoro di quanto vissuto in modo da non ripeterlo nel tua nuova vita famigliare, o relazione di coppia.

Se sei genitore ricorda che i figli sono diamanti che hanno bisogno della luce per dimostrare il loro intenso valore.