Benedette emozioni che ci rendono vivi e forti

Benedette le nostre emozioni che ci ricordano quanto siamo vivi, fragili e forti nello stesso tempo. Non soffocare l’emozione che provi ma comprendila: è ciò che fa battere il tuo cuore allo stesso ritmo del respiro dell’Universo. 

Imparate a convivere con le vostre emozioni, come il corpo vive in armonia con la mente. Qui non si tratta solo di vincere, ma di raggiungere la perfezione.
– Bruce Lee

Per molti anni, siamo stati immersi in una cultura che ci ha sollecitato a controllare le emozioni. Questo ha portato le persone a non esprimere se stesse, a soffocare i veri sentimenti, a non entrare in contatto con la propria essenza. Da un eccessivo controllo dell’emozione, come ci insegna la psicologia, nasce spesso un disagio se non addirittura una patologia.

Io credo che non dobbiamo “controllare” le emozioni ma imparare a riconoscere e gestire le reazioni alle emozioni.

Non dimentichiamo che le piccole emozioni sono i grandi capitani della nostra vita e che obbediamo a loro senza saperlo.
– Vincent Van Gogh

Mi domando perché mai dovremmo controllare quello che sentiamo pulsare dentro di noi, magari soffocando alcune emozioni vitali, anziché imparare a gestire la nostra reattività?  Dalle emozioni, consce ma per lo più inconsce, derivano le scelte e quindi le azioni. Certo, non possiamo essere in balia dell’emotività; così come non dobbiamo essere anaffettivi. L’emozione però va sempre riconosciuta, ascoltata e compresa. Spesso le emozioni ci comunicano proprio quello che non vorremmo, mettono in risalto una verità scomoda, rivelano chi siamo. Ma dalle emozioni non possiamo prescindere se vogliamo raggiungere il benessere fisico, mentale, emozionale: quello che conta.

In alcuni casi è davvero più ammirevole lasciarsi trasportare da un’emozione, per quanto irragionevole, ma comunque generata da profondo amore, che non rimanere ad essa insensibili.
– Fëdor Dostoevskij

In qualità di coach dico spesso alle persone che non serve fuggire ma, se si desidera cambiare la propria vita, il miglior modo non è andare altrove ma impegnarsi a sistemare la propria dimora interiore. 

Quando prendiamo coscienza del fatto che abbiamo avuto un dono grandissimo, meraviglioso – la vita – allora iniziamo a capire quanto sia importante difenderlo e non sprecarlo.

Come disse Jung, senza emozione non possiamo trasformare le tenebre in luce e quindi vivere pienamente. 

 

Continua la lettura con il prossimo articolo -> Gli ostacoli che ti limitano sono solo dentro di te

 

Le email sono lo strumento che prediligo per rimanere in contatto con le persone che mi seguono e con la mia Community. L’invio delle newsletter è strettamente riservato a chi ne fa richiesta, a chi desidera rimanere aggiornato.