C’è una sola missione: conosci te stesso e poi donati senza riserve

Sapere chi sei è lo scopo della tua vita e non appena l’avrai scoperto una grande forza dimorerà in te:  non ci sono più ostacoli che tu non possa superare perché hai ben chiaro il dono da portare nel mondo. 

Chiunque tu sia o qualunque cosa tu faccia, quando desideri una cosa con volontà, è perché questo desiderio è nato nell’anima dell’Universo. Quella cosa rappresenta la tua missione sulla Terra.
– Paulo Coelho

Quando indossi un abito troppo stretto ti senti in gabbia, sei impacciato nei movimenti, anzi, ci sono azioni che non riesci a compiere proprio perché sei legato dal tuo stesso vestito; in altri casi, potremmo portare un abito troppo largo per noi e forse conosci la sensazione: non ci si sente a posto, si ha come la sensazione di non potersi rivelare per quello che si è, ci si nasconde.

Invece, immagina la meraviglia, la percezione di piacere nell’indossare quell’abito fatto per te, su misura. Il tuo. Puoi muoverti come credi, non c’è nulla da celare, sei a tuo agio.

Ci sentiamo così quando siamo pienamente integrati con noi stessi, quando abbiamo compreso e portato alla luce la nostra missione, il nostro posto nel mondo.

La vocazione è un torrente che non si può respingere, né sbarrare, né forzare. S’aprirà sempre un passaggio verso l’oceano.
– Henrik Ibsen, poeta

A volte mi fanno questa domanda: come faccio a scoprire quale sia la mia missione?

Paulo Coelho, nel suo libro L’Alchimista, la chiama leggenda personale:  si anima in noi esseri umani, è viva e la possiamo percepire, un vero e proprio sentire; accende nel cuore e nella mente un desiderio profondo che assolutamente dobbiamo realizzare. Se impari ad ascoltarti,  puoi percepire se stai vivendo secondo la tua più profonda natura. Una volta scoperta la propria strada non ci sono più ostacoli, o meglio, non ci sono più ostacoli insormontabili; si trova il modo, si costruisce la via per superarli. 

Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.
– Harvey B. Mackay, autore

I bambini sono degli artisti in tutto questo perché non si pongono limiti. Sono certo che per scoprire quale sia la nostra missione individuale dobbiamo come prima cosa toglierci le zavorre mentali che spengono la nostra Visione interiore e il nostro entusiasmo.

Gli artisti, come i bambini, si dedicano a quello che amano e lo farebbero comunque al di là del denaro e della fama. Il grande Vincent Van Gogh scrisse che “la tua professione non è ciò che ti fa portare a casa la tua paga. La tua professione è ciò che sei stato messo al mondo a svolgere con tale passione e intensità che diventa spirituale nella sua chiamata”.

Ognuno di noi su questo pianeta Terra ha una propria specifica missione ed è portare il dono che ci è stato affidato al meglio delle proprie potenzialità andando oltre le avversità che di certo non mancheranno. 

Sono convinto che la nostra vita possa essere una “unstoppable mission” solo quando dedichiamo la nostra esistenza al servizio degli altri. In tutto questo affidati all’Universo che ti guiderà e non dimenticare mai di sorridere perché questo rende il viaggio più piacevole e più leggero. 

 

Continua la lettura con il prossimo articolo -> Gli altri eroi del coronavirus: i bambini e i giovani, fonti di inesauribile energia

 

Le email sono lo strumento che prediligo per rimanere in contatto con le persone che mi seguono e con la mia Community. L’invio delle newsletter è strettamente riservato a chi ne fa richiesta, a chi desidera rimanere aggiornato.