Come puoi rendere migliore il mondo? Diventando consapevole e responsabile

Non pensiamo mai all’impatto delle nostre scelte sugli altri, sulla Terra, sul futuro. Consapevolezza e responsabilità sono la chiave per contribuire a rendere il mondo migliore. 

La nostra sfida più grande in questo nuovo secolo è di adottare un’idea che sembra astratta: sviluppo sostenibile.
– Kofi Annan

Benvenuto, benvenuta nell’era dell’Antropocene. Sai di che cosa sto parlando, vero?

Paul Crutzen, premio nobel olandese per la chimica, ha ideato questo nome per definire l’era in cui siamo entrati: l’era dell’uomo, o meglio, l’era in cui l’impatto dell’umanità sugli altre esseri viventi, sulla Terra e l’ecosistema sarà senza precedenti. 

Ti sei mai chiesto quale sia il tuo impatto sulla vita di tutto ciò che ti circonda?

Negli ultimi secoli l’uomo ha inciso in maniera massiccia non solo sull’evoluzione dell’industria e della tecnologia ma anche sull’ambiente determinando cambiamenti climatici come il riscaldamento globale, la scomparsa di specie animali, le migrazioni di interi popoli.

Noi non abbiamo ereditato il mondo dai nostri padri ma lo abbiamo avuto in prestito dai nostri figli e a loro dobbiamo restituirlo migliore di come l’abbiamo trovato.
– Antico detto Masai

Pensiamo poco a quanto le nostre scelte e comportamenti possano incidere nell’ambiente di lavoro, sul benessere delle persone che incontriamo, sul progresso della società. In positivo o in negativo. Di che tipo è il tuo impatto, la tua influenza?

Ogni scelta ha delle conseguenze. I nostri consumi – da quelli alimentari all’abbigliamento, dai trasporti al tempo libero – hanno, per esempio, impatto sulla salubrità dell’aria, sulla vita degli animali e degli uomini, sul funzionamento della società civile. Le tue azioni determinano il futuro.

Non sprecate il vostro tempo prezioso chiedendovi perché questo mondo non sia un posto migliore. La domanda che dovete porvi è “come posso rendere migliore questo mondo?”.
– Leo Buscaglia

Non sono gli accadimenti che viviamo che determinano o mostrano il nostro progresso ma le conseguenze  che permettiamo di avere a quegli avvenimenti nella nostra vita. Immagina che bello se qualcuno ti dicesse: “grazie per l’impatto positivo che hai avuto nella mia vita” o anche  “grazie perché le tue scelte hanno impattato positivamente nella vita dei miei figli”.

Sapere questo ti rende più consapevole delle tue scelte. Non solo, ti permette di essere davvero, con orgoglio e responsabilità, parte dell’umanità.

 

Continua la lettura con il prossimo articolo -> La solitudine degli iperconnessi

 

Le email sono lo strumento che prediligo per rimanere in contatto con le persone che mi seguono e con la mia Community. L’invio delle newsletter è strettamente riservato a chi ne fa richiesta, a chi desidera rimanere aggiornato.