Condividere è amare e creare tempo prezioso

L’umanità si è potuta evolvere solo perché c’è stata condivisione di saperi e di talenti, perché molti hanno reso gli altri partecipi di scoperte ed invenzioni. Non solo: il tempo condiviso è un tempo prezioso che nutre la crescita intellettuale e spirituale. Condividere è amare e camminare tutti insieme.

Condividi la tua conoscenza: è un modo per raggiungere l’immortalità
—Dalai Lama

Immagina se Picasso non avesse divulgato la propria arte quale sviluppo artistico sarebbe stato negato all’umanità, se Chopin avesse suonato il Chiaro di Luna chiuso in una stanza insonorizzata perché nessuno lo sentisse e potesse carpire il segreto della sua musica; o ancora, se Einstein avesse scritto nel suo diario segreto la teoria della relatività per evitare che altri ci speculassero sopra o la utilizzassero come base per nuove teorie, se la Montessori non avesse descritto il suo metodo educativo applicandolo solo ai bambini del suo quartiere.
Ma per fortuna non è andata così. Le idee chiuse in se stesse inaridiscono.
Questi grandi personaggi hanno compiuto un gesto potente per l’evoluzione dell’umanità: hanno condiviso il sapere, le scoperte, i talenti e ci hanno resi migliori facendoci doni che ci hanno portato a migliorare, a crescere.
Dovremmo essere tutti esperti, artisti preminenti, nell’arte della condivisione. Solo così bellezza, gioia, ispirazione entrano nella nostra vita.

Ma la cosa più bella che la Terra ci ha dato, ciò che fa di noi degli esseri umani, è la felicità di condividere. Chi non sa condividere è malato nelle sue emozioni
—Marc Levy, scrittore e architetto

Alcuni pensano che condividendo sapere e talenti possano essere impoveriti, defraudati di qualcosa, Eppure, mi domando e ti domando, che vita può essere se rimane chiusa su se stessa? Che tipo di relazioni potrà avere una persona che non condivide nulla?

L’umanità si è potuta evolvere solo perché c’è stata condivisione, perché molti hanno reso gli altri partecipi di scoperte ed invenzioni. Non solo: il tempo condiviso è un tempo prezioso che nutre la crescita intellettuale e spirituale. Condividere è amare e camminare tutti insieme.

In molte occasioni ho osservato che le persone più felici sono quelle che condividono non solo beni materiali ma anche intelletto, idee, esperienze: è questo l’atteggiamento che porta le migliori opportunità nella vita di ciascuno di noi.
Pensa alla bellezza di una serata trascorsa con la famiglia, gli amici e poi immagina invece lo stesso momento trascorso in solitudine: che grande differenza di atmosfera, di sentimenti.

Dio ci ha dato due mani, una per ricevere e l’altra per dare. Non siamo cisterne che accumulano; siamo canali che condividono —Billy Graham, scrittore

La stessa economia si sta evolvendo verso la condivisione: car sharing, bike sharing, co-working, crowdfunding. Non si tratta di semplice cambiamento sociale, siamo di fronte a nuovi modelli di concepire lo sviluppo, il business.
Del resto, domandati che cosa ti arricchisca davvero nella tua vita? Il tempo e le risorse che doni o il tempo perduto in solitudine, senza condividere nulla con nessuno?
Se abbiamo imparato a parlare, a camminare, a leggere e scrivere è perché qualcuno ci ha donato tempo e pazienza. L’apprendimento delle tecnologie moderne si basa oggi per lo più sulla condivisione dei sapere sia nel web che fuori dalla rete.
Ma io penso anche a tutte quelle persone che lavorano per tenere pulite le strade su cui camminiamo, fanno assistenza negli ospedali, nelle case di cura e lo fanno con dedizione, con amore. Per tutti noi è importante sapere che la nostra esistenza è condivisa con persone che ci supporteranno, ci doneranno tempo, amicizia, sostegno e tanto altro.
Condividere è amare. Sii dunque l’artista preminente della condivisione.