Essere maestri della mente: questa è l’evoluzione umana

Fermati e osserva la qualità dei pensieri che ti attraversano, renditi conto del flusso inarrestabile di ogni giorno: non è ora che tu prenda il vero e consapevole controllo della tua mente? Solo così potrai davvero realizzare grandi cose.

Un uomo che acquisisce la capacità di prendere pieno possesso della propria mente è in grado di prendere possesso di qualsiasi altra cosa a cui abbia diritto
—Andrew Carnegie

La vita inizia davvero quando ne abbiamo la piena e consapevole percezione, il giorno in cui ci rendiamo conto di poter essere non i padroni del mondo ma i maestri illuminati della mente e dei pensieri che essa genera in continuazione.

C’è un proverbio inglese che amo molto: master the mind and be a mastermind. Il senso è proprio quello di diventare maestri della mente, capaci di indirizzare e scegliere i pensieri.

Se è facile ?

Per niente.

Molte persone credono che non sia possibile perché non hanno mai fatto lo sforzo di mettere in pratica questa verità. Inoltre, in tanti confondono addirittura il cervello con la mente.

Ma nel momento in cui ne prendiamo atto cambia il livello dell’esistenza.

Certo, non è all’ordine del giorno perché spesso invece di dirigere la mente ne diventiamo schiavi ubbidienti e inconsapevoli.

Fermati e osserva la qualità dei pensieri che ti attraversano, renditi conto del flusso inarrestabile di ogni giorno: non è ora che tu prenda il vero e consapevole controllo della tua mente? Solo così potrai davvero realizzare grandi cose.

Non puoi controllare quello che succede intorno a te, ma hai sempre il controllo di ciò che succede dentro di te —Wayne Dyer

Sappiamo bene di non avere il potere di controllare accadimenti e fatti che non riguardano solo la nostra ma milioni di storie. Ma possiamo sempre indirizzare il nostro modo di agire, l’atmosfera e l’energia della nostra vita e tutto questo ci assicurerà il raggiungimento degli obiettivi che desideriamo.

Sarebbe opportuno conoscere di più sul funzionamento della mente, questo ci farebbe comprendere come possiamo agire, ci darebbe speranza e fiducia, l’entusiasmo che abita in chi sa di poter osservare, controllare e cambiare i pensieri invece di diventare facile preda immedesimandosi nelle vibrazioni che le diverse e incontrollate emozioni producono in noi. Su una delle mie moleskine ho scritto un pensiero di un vecchio saggio che spesso rileggo: abbi la capacità di osservare e gestire i tuoi pensieri e osserverai come la tua vita potrà cambiare.

Governa la tua mente o lei governerà te —Horace Mann

Puoi decidere tu: essere in balia dei pensieri che molte volte generano ansie e paure, ci fanno sentire deboli e non ci permettono di prendere consapevolezza della realtà oppure liberarti da questa tirannia. In che modo?

Scegliendo i tuoi pensieri, quelli che possano emanciparti, giovarti, che siano utili come investimento per il tuo futuro.

Rispondi a queste semplici domande: sono positivi e opportuni i tuoi pensieri? Lo sono per la tua vita e per quella degli altri?

Se la risposta è sì, credimi sei sulla strada giusta, prosegui e sono certo che l’esistenza ti abbia già riservato e grandi doni. Se la risposta è no, se sai che la mente offusca le tue azioni, allora, questo è il momento di sciogliere ogni catena e prendere possesso dei tuoi giorno.

Lo stesso Darwin, il padre dell’evoluzionismo, affermò che lo stadio più elevato della cultura morale umana si ha quando prendiamo coscienza di poter controllare i nostri pensieri. Questa è l’unica e vera evoluzione possibile.