Il buongiorno del mattino rinnova il privilegio di essere vivi

La vita ricomincia al sorgere del sole: il nostro saluto a noi stessi e agli altri sia il segno di profonda benevolenza e amore, abitudine felice che risveglia mente e anima.

Ogni mattina noi nasciamo nuovamente. Ciò che decidiamo di fare oggi è ciò che conta davvero —Buddha

La vita ricomincia ogni mattina. Quando apriamo gli occhi — felici di essere vivi e in salute — si distendono di fronte a noi infinite possibilità. Per questo il buongiorno che diamo a noi stessi è importante e prelude ad una giornata entusiasmante, produttiva, creativa.

La filosofia, i grandi saggi e pensatori ci ricordano quanto sia importante rinnovare sempre la speranza che qualcosa di meraviglioso ci attenda se solo sappiamo innescare il giusto stato d’animo e percepire dentro di noi quest’aspettativa di cambiamento.

Iniziare bene la giornata ha un profondo potere terapeutico: è un atto di saggezza, positivo e profittevole per il nostro benessere fisico, mentale ed emozionale.

Le nostre azioni sono espressione di un pensiero e quindi di un’energia: se quel pensiero è presente con le migliori intenzioni non potremmo che propagare il senso di vicinanza, di accoglienza, di empatia verso tutti quelli che incontreremo sul nostro cammino.

Dai a ogni giornata la possibilità di essere la più bella della tua vita
—Mark Twain

Ogni nuovo giorno porta in sé grandi opportunità che saranno amplificate dall’atteggiamento con cui sapremo andar loro incontro. Per questo sono un “manifestatore di hohohaha” il mantra della felicità per eccellenza.

La risata che ogni mattina sprigiona un’energia incredibile ci fa iniziare con il piede giusto, dona nuovo impulso alle nostre funzionalità organiche e cerebrali, non solo, rinvigorisce la nostra anima. Allora accendiamo questa energia con un buongiorno carico di forza e fiducia prima di tutto verso noi stessi.

Non dobbiamo mai dimenticare che ogni giorno è come se fosse una nuova nascita, la vita ricomincia e siamo grati di poter essere presenti a noi stessi e ai nostri cari, in salute e consapevolezza.

Voi siete uno scrigno dell’amore divino. Condividetelo. Diffondetelo con azioni di servizio, parole di simpatia, pensieri di compassione, fin dal primo istante in cui vi svegliate al mattino —Sathya Sai Baba

Quando riceviamo un buongiorno sorridente e sincero dagli altri siamo felici. Pensiamo a quanto ci riempia di gioia e ci gratifichi questo modo di essere accolti in casa nostra, oppure nei luoghi che frequentiamo, al bar in cui sostiamo per un caffè, in ufficio.

È un dono che riceviamo e a nostra volta offriamo.

Portare il sorriso, fin dal mattino, alle persone che incontriamo può davvero cambiare le situazioni. Ognuno di noi è importante a livello relazionale negli ambienti in cui vive, nei legami d’affetto e di lavoro: ci sono gesti che possono mutare in meglio equilibri, stravolgere vecchie situazioni d’incomprensione, lasciare che soffi aria nuova. Tante volte ho sperimentato quanto un approccio gentile, solare, empatico possa far ripartire un rapporto.

La gentilezza e l’educazione scuotono anche le persone più chiuse, refrattarie: in tutti c’è del buono e può essere risvegliato da un sorriso e da una mano tesa.

Un buongiorno che ricorda la potenza e la bellezza della vita, elargito agli altri con generosità ha in sé una grande forza.

Questa è un’abitudine felice, una pratica quotidiana di felicità che cambia l’esistenza.

Si tratta anche di avere fiducia in questo nostro buongiorno, sapere che risveglierà tutta l’energia che ci occorre, una marcia propulsiva che raggiungerà le persone con cui entreremo in contatto.

Se ci pensate, il bello è essere di fronte al nuovo giorno che arriva, sorseggiare la luce del sole come il più buono dei caffè, andare incontro al nostro tempo con passo leggero e gioioso. Potrà forse non risponderci con altrettanta gioia la Vita?