Il carattere è la volontà di guidare la nostra vita, l’impronta che ci rende unici

La vera grandezza di noi esseri umani sta nel carattere capace di farci superare le avversità, costruire abitudini felici, guidare la nostra vita verso il bene e la felicità.

Preoccupati più del tuo carattere che della tua reputazione. Perché il carattere è ciò che tu sei realmente, mentre la reputazione è soltanto ciò che gli altri pensano tu sia. —John Wooden

Una questione molto dibattuta in psicologia riguarda la definizione di carattere.

Il termine deriva dal greco — caraktèr — e significa impronta. Identifica un segno che ci caratterizza. La domanda è: si può cambiare il carattere?

Molti sostengono di no: nasciamo con un carattere immutabile al di là dell’educazione, dell’ambiente, delle relazioni. Noi stessi spesso ci avvaliamo di questo concetto quando affermiamo di essere fatti in un certo modo e di non poter agire in maniera differente. Una buona parte di filosofi e pensatori sostengono invece che possiamo cambiarlo e così mutare il nostro destino. Anzi, destino e carattere pare siano indissolubilmente legati.

Non c’è dubbio che il carattere esprima ciò che sei. Come parli, come ti muovi, la tua modalità di affrontare i problemi, i rapporti con gli altri, la gestione del tuo tempo nell’ambito lavorativo e in famiglia: tutto ti manifesta e ti rende riconoscibile.

Le cause non determinano il carattere della persona, ma soltanto il manifestarsi di questo carattere, cioè le azioni. –Arthur Schopenhauer

I nostri pensieri come ho detto e scritto molte volte determinano le nostre azioni, creano la realtà in cui viviamo. L’azione ripetuta diventa abitudine, le abitudini felici — chi ha partecipato ad Happinessence lo sa bene — generano una vita felice.

Possiamo dire che il carattere si manifesta con la somma delle nostre abitudini. Crea la nostra esistenza, ci porta gratificazioni, conquiste ma può anche, sfuggendo al nostro controllo, condurci fuori strada.

C’è un altro aspetto da considerare.

Il carattere ci distingue gli uni dagli altri. Come scriveva l’autore e saggista uruguaiano Galeano “Ogni persona brilla di luce propria in mezzo a tutte le altre. Non esistono due fuochi uguali. Ci sono fuochi grandi e fuochi piccoli e fuochi di tutti i colori. C’è gente di fuoco sereno, che non si cura del vento, e gente di fuoco pazzo, che riempie l’aria di faville.”

Il carattere ci rende amabili, insopportabili, eroi, pavidi.

Che cosa ti differenzia dagli altri, ti appartiene come tratto distintivo?

Avere consapevolezza della nostra natura, del segno che ci permette di riconoscere noi stessi conduce a dare il meglio di sé. Troppe volte desideriamo una vita di successo, sorprendente, divertente, solida o avventurosa ma la demandiamo agli altri. La pretendiamo senza considerare che siamo noi — e soltanto noi — gli artefici del nostro destino.

Non ci sono dubbi. Attraverso le azioni mostriamo chi siamo e costruiamo la vita che vogliamo.

La riuscita professionale non dipende dai colleghi, dai nostri referenti, dalla società; ciò che ci accade e le risposte che diamo agli accadimenti sono responsabilità nostra non della famiglia o della natura che guida il mondo.

Siamo noi il mondo, il nostro carattere influenza ogni ambito della nostra esistenza.

Il carattere, le azioni e quindi le abitudini sono frutto dei nostri pensieri, vanno a determinare — benché non sia immediato da comprendere — la nostra sottile natura energetica che poi influenzerà la quotidianità a livello fisico, psicologico e anche spirituale.

La grandezza umana non risiede nella ricchezza o nel potere, ma nel carattere e nella bontà. Le persone sono solamente persone, e tutte le persone hanno difetti e debolezze, tuttavia ciascuno di noi è nato con una buona qualità che lo caratterizza. –Anna Frank

Non nascondiamoci dietro alla scusa che il carattere sia immutabile, che siamo fatti così. Conquistiamo invece la nostra vita riconoscendoci come responsabili. Solo noi possiamo cambiare il nostro atteggiamento plasmando il carattere con buoni pensieri, azioni e abitudini. Le abitudini in particolare sono i meravigliosi mattoni che costruiscono l’incredibile casa della gioia, della salute e del successo in cui abitare.

Il mantra della felicità — ho ho ha ha — è la colonna sonora su cui ogni giorno il mio carattere si modula e trae energia. Mi ricorda da dove vengo e quale sia la mia meta.

Quali sono i lati positivi del tuo carattere che puoi potenziare? Individuali e poi agisci.

Dobbiamo tener presente — ed ecco la spinta che davvero porta il cambiamento — che ogni nostra conquista non è mai storia individuale, fatto personale. Siamo parte di un Universo che ci riconosce e aspetta che ognuno di noi prenda il suo posto per suonare, insieme e all’unisono, una infinita melodia d’amore.