Le 6 virtù che ti cambiano la vita

Sai quali siano le virtù che ti permettono di ottenere grandi cose nella tua vita, senza le quali il tuo talento non si potrebbe esprimere e che ti rendono una persona ideale e realizzata?

Noi dovremmo ogni notte chiamare noi stessi a rendere conto: quale debolezza ho vinto oggi? A quale passione mi sono opposto? A quale tentazione ho resistito? Quali virtù ho acquisito?

Lucio Anneo Seneca

L’uomo ha la possibilità di esprimere e realizzare la sua vera natura quando vive secondo le virtù. Può sembrare un’affermazione anacronistica oggi eppure è più che mai attuale e necessaria.

Ma quali sono le virtù che ti permettono di ottenere grandi cose nella tua vita, senza le quali il tuo talento non si potrebbe esprimere e che ti rendono una persona ideale e realizzata? 

Il mio maestro, Sai Baba, parlava spesso – donando i suoi insegnamenti nel Mandir dove andavo ad ascoltarlo – delle sei virtù fondamentali.

Si tratta di entusiasmo, coraggio, forza d’animo, devozione, energia, valore.

Quando incontri un uomo virtuoso pensa ad emularlo; quando incontri un uomo privo di valore, ripensa a te stesso e fatti l’esame di coscienza.

Confucio

Pensa a quale forza incredibile, generatrice e rigeneratrice può portare l’entusiasmo? Non solo nella mente ma nella vita, quando sei entusiasta sei come un sole che illumina te stesso e gli altri. L’entusiasmo è linfa vitale che ci scorre dentro.

Il coraggio è una virtù fondamentale perché significa cuore in azione, ti rende impavido e attento, timoroso – e non pauroso – osservatore nel compiere i giusti passi, per riuscire in ogni cosa, per manifestare il tuo valore. Ci vuole tanto coraggio anche ad essere felici: è una scelta per animi coraggiosi la felicità.

La forza d’animo ti permette di resistere, di essere resiliente, di non abbatterti e non perdere fiducia nonostante le tempeste e le difficoltà che incontrerai nel tuo cammino;  la forza d’animo ti rende virtuoso e ti permette di raggiungere tanti straordinari obiettivi.

La vera devozione è vedere, o cercare di vedere la divinità in tutti e servirla. Non misuratela con il numero di ceri che accendete o dal numero dei rosari che sgranate.

Sathya Sai Baba

La devozione è fondamentale in una cultura spirituale ma non significa mettere in atto tutta una serie di pratiche, non è seguire il maestro ma seguirne l’esempio e gli insegnamenti; la mente cerca nel maestro i difetti di forma ma quello che conta è vivere gli insegnamenti. La devozione porta in sé il rispetto, l’umiltà e l’accondiscendenza non tanto verso la persona a cui ti sei affidato con fiducia ma nei confronti della bellezza che senti vibrare in te attraverso questa energia che ti dona l’insegnamento e più pratico è l’insegnamento più resterà vivo in te.

L’energia è una forza capace di creare e rigenerare, splende dentro ciascuno di noi e la troviamo quando la mente è calma e rasserenata, ecco perché la disciplina incoraggia la calma: se segui le onde degli accadimenti sarai nell’ansia, proverai rabbia, insoddisfazione; più ti allontani dalla tua energia più l’illusione prenderà il sopravvento. Essa abita in te e solo lì puoi trovare il giusto equilibrio. 

Valore: che parola importante. Oggi forse la nostra società va alla deriva perché non abbiamo avuto la capacità di riconoscere il nostro valore di esseri umani e il valore della natura, di Madre Terra che ci accoglie. 

Se comprendi importanza di queste virtù ti applicherai per portarle nella tua pratica quotidiana. Entrerai in connessione con le giuste persone e le giuste occasioni perché tu possa far risplendere queste sei colonne della tua vita. 

Allora domandati quale di queste sei virtù devi ripristinare nella tua esistenza.

Concediti il tempo di essere una persona virtuosa: ne ha bisogno l’umanità e ne ha bisogno il Pianeta.

Non dimenticare che è qui, nelle tue virtù, che trova dimora la dignità.