Le azioni rivelano chi siamo, innescano la chimica della felicità

L’azione concretizza i nostri pensieri. Il pensiero che diventa parola è potente ma il pensiero che diventa azione è inarrestabile, rivela chi siamo, rende autentica e felice la nostra esistenza.

Che gusto c’è, signore, nella vita, se si evita l’azione e l’avventura? –William Shakespeare

In ogni film e romanzo avvincente c’è un eroe contrastato da un cattivo antagonista.

Perché parteggiamo per l’eroe, teniamo il fiato sospeso fino a quando riuscirà a liberarsi dalle grinfie del nemico? Che cosa li differenzia?

Le azioni. Quello che fanno: sono le loro scelte a caratterizzarli. Uno agisce per il bene comune e ha il nostro appoggio, l’altro fa del male, si comporta in modo riprovevole e ottiene il nostro biasimo.

L’azione concretizza i nostri pensieri. Il pensiero che diventa parola è potente ma il pensiero che diventa azione è inarrestabile e rivela chi siamo, non solo, rende autentica e felice la nostra esistenza.

Come si può conoscere se stessi? Non mai attraverso la contemplazione, bensì attraverso l’agire  –J. Wolfgang Goethe

Il nostro agire è conseguenza dei nostri pensieri e da essi viene influenzato. Così almeno dovrebbe essere: la sintonia tra ciò che pensiamo e ciò che facciamo crea il nostro equilibrio interiore. Pensate a qualche personaggio di successo che ammirate e prestate attenzione al suo percorso: che cosa lo differenzia da chi invece trascorre del tempo in modo improduttivo e quindi non ottiene risultati, oziando nei meandri della dimensione cerebrale? Le azioni che mette in atto, una dopo l’altra: coerenti, sistematiche, dirette ad un traguardo ben definito.

Capita anche di vedere chi ha idee semplici ma raccoglie molti consensi e chi, invece, pur essendo considerato (o considerandosi) un genio non arriva a nulla: il primo agisce, il secondo attende sempre tempi migliori. Che non arriveranno. Il tempo migliore per agire è ora.

Per iniziare, bisogna smettere di parlare e passare all’azione –Walt Disney

Il movimento porta sempre benessere, fisico e mentale. Quando ci muoviamo il nostro corpo ne trae beneficio, così l’azione genera energia che mantiene in noi una mente brillante, piena di entusiasmo, positiva.

Compiamo quindi azioni che abbiano un impatto benefico su di noi, sulla nostra famiglia, negli ambienti di lavoro.

Le persone molto amate, quelle che definiamo straordinarie, sono capaci di donare il meglio con le loro azioni nonostante le difficoltà, oltre gli impedimenti, la malattia, i fallimenti. Non cadono nell’inattività ma proseguono.

Agire è ciò che ci salva dal pensiero stagnante, da ragionamenti e paure che non portano a nulla. In questi casi un’azione decisa, autentica e coerente può farci cambiare direzione a nostro vantaggio.

Ci sono persone che agiscono per egoismo o ancora peggio per egotismo, si sentono al centro del mondo ma il loro percorso non andrà molto lontano perché progrediamo quando il nostro agire tiene conto degli altri, della società, dell’ambiente.

L’azione amorevole, generosa, etica, rispettosa sprigiona una grande energia, quella che io definisco la chimica della felicità che agisce sia a livello fisico che psicologico.

Osserva: quali sono le azioni che senti utili per te? Azioni che diventino abitudini felici e che ti portino forza, vigore, ti facciano sentire bene, vivo. Può essere l’ascolto di una musica che ami, l’attività fisica, la lettura, l’impegnarsi in attività di volontariato. Presta attenzione anche ai tuoi talenti, forse sei capace di gestire con armonia un team, di portare allegria nella tua famiglia, di vedere i bisogni degli altri.

Le azioni rendono tali gli eroi.

Non bastano le idee, i grandi principi, le meravigliose teorie.

“Credo che ognuno di noi debba essere giudicato per ciò che ha fatto. Contano le azioni non le parole. Se dovessimo dar credito ai discorsi, saremmo tutti bravi e irreprensibili”: sono parole del giudice Giovanni Falcone che dedicò ogni giorno della sua vita alla difesa della verità e della giustizia.

Quando abbiamo un ideale ed è autentico l’esistenza si conformerà ad esso, il nostro agire sarà coerente con i nostri pensieri e valori.

L’audacia porta in sé la genialità, la creatività, ecco perché i grandi imprenditori, i pionieri sono sempre uomini e donne d’azione, che ai progetti fanno seguire l’immediata messa in pratica.

Non dimenticare mai — come intuì e proclamò il grande filosofo greco Eraclito — che ogni giorno, quello che scegli, quello che pensi e soprattutto quello che fai è ciò che diventi.