Le tue sofferenze sono le grandi guide verso una vita straordinaria

La sofferenza non può essere evitata. E allora?

La differenza la farà la tua capacità di affrontare ogni ostacolo con volontà e determinazione: questo porterà il vero cambiamento positivo e grande valore alla tua vita.

I dolori, le delusioni e la malinconia non sono fatti per renderci scontenti e toglierci valore e dignità, ma per maturarci
—Hermann Hesse

Ti sarà di certo capitato, in un momento difficile della vita, che qualcuno ti abbia detto “siamo nati per soffrire” oppure “poche gioie, tanti dolori: così è la vita”.
Difficoltà, ostacoli, situazioni di dolore o di disperazione: sono parte dell’esistenza ma non sono l’esistenza. Dovremmo invece interrogarci sul loro ruolo e sul senso che hanno per ciascuno di noi.
Troppe volte ci abbattiamo e questo stato non ci permette di guardare oltre, di avere consapevolezza che sono le prove a renderci migliori. L’oro si prova con il fuoco, la nave è affidabile se supera le tempeste.

Mi ritengo fortunato, e sai perché? Perché ho dovuto affrontare numerosi momenti di difficoltà in cui sembrava non esserci alcuna via d’uscita e oggi ti posso dire che sono stati i miei veri, unici, grandi maestri.

Le anime più forti sono quelle temprate dalla sofferenza. I caratteri più solidi sono cosparsi di cicatrici —Khalil Gibran

Ci sono persone che non abbiano mai affrontato questi difficili frangenti nella vita o che possano dire che non li affronteranno mai? No, nessuno.
C’è chi si deve confrontare con la malattia, con la disfatta economica e il fallimento, altri con problemi familiari, c’è chi soffre nell’ambito della relazione di coppia o non trova la via per realizzarsi.
Pensa però che anche i grandi maestri spirituali hanno dovuto patire sofferenze, ingiurie, attacchi e spesso pure da parte di coloro che li seguivano e che li avevano sostenuti; se fossero stati nostri contemporanei oggi avrebbero dovuto vedersela con gli haters, i cannibali dei social che si nutrono di odio, maldicenza, violenza verbale.
Per sentirsi vivi, per avere l’illusione di poter contare qualcosa, almeno per pochi minuti, denigrano gli altri: non si rendono conto quanto queste azioni determinino la loro stessa vita, la condizionino con negatività.

La liberazione totale dal dolore è possibile solo se si perde l’ego
—Sathya Sai Baba

Le cose cambiano quando iniziamo a riflettere, ci allontaniamo dall’ego per avere una visione molto più ampia, ci domandiamo  quale insegnamento sia utile trarre da ciò che stiamo vivendo.

La sofferenza in molti casi non può essere evitata.
E allora? La differenza la farà la tua capacità di affrontare ogni ostacolo con volontà e determinazione: questo porterà il cambiamento positivo nel tuo essere e grande valore alla tua vita. 

In realtà le persone sfuggono alle prove perché temono il cambiamento: ricorda sempre che quando un maestro si affaccia alla porta della tua consapevolezza,  sarà il tuo approccio a determinare la trasformazione. Non siamo su questa Terra per soffrire ma per evolverci, per essere la migliore versione di noi stessi.
La sofferenza ci permette di conoscere chi siamo in profondità: ringraziamo le nostre difficoltà, sono le vere guide verso una vita straordinaria.