Nei libri è racchiusa la magia di un tempo prezioso

La lettura è crescita e trasformazione, tra le pagine dei libri troviamo un tempo prezioso, unico, magico che ci rinfranca dandoci nuova energia

“La parola scritta percorre infinite distanze e nulla può fermarla. Scende come pioggia, vivifica lo spirito vitale” —Lu Ji

Il tempo dedicato alla lettura è prezioso, unico.
Diventa luogo intimo, riparo dal rumore del mondo, angolo dove possiamo posare una giornata o un momento per lasciarci trasportare in un viaggio verso mondi irreali e fantastici. Penso all’abitudine della rilettura: significa riportare attenzione ai concetti espressi nel testo, rivivere le emozioni che ci hanno conquistato.

A volte, smarriti tra domande e pensieri, troviamo nei libri risposte e pace.

La fretta non accompagna mai la vera lettura. Essa ha bisogno di un tempo dilatato, profondo.

Amo i libri perché ci consentono di apprendere, crescere, suggeriscono vie impensate che arricchiscono il nostro cammino.

La lettura è addentrarsi nelle preziose esperienze vissute da altre persone che ci hanno fatto il dono grandioso di scrivere e quindi di conservare; hanno avuto la cura e la premura di sottrarre allo scorrere del tempo momenti preziosi da tramandare. Attraverso la magia delle parole possiamo percepire l’energia e il valore di queste narrazioni che arrivano fino a noi. La scrittura è un’azione di conservazione, di generosità. Sono sempre grato agli scrittori e agli editori che si fanno carico di diffondere la cultura e il sapere dell’uomo.

“Interrogo i libri e mi rispondono. E parlano e cantano per me. Alcuni mi portano il riso sulle labbra o la consolazione nel cuore. Altri mi insegnano a conoscere me stesso” —Francesco Petrarca

Mi diverto e mi appassiono visitando le librerie d’Italia: puoi respirare l’odore della carta, osservare la creatività delle copertine, emozionarti al pensiero che lì siano racchiuse parole, sogni, pensieri dell’umanità. Questo rende forte l’uomo: la sua capacità di dare forma visibile alla propria storia scrivendo e leggendo. Ci sono scrittori che sanno creare con le frasi una vera e propria melodia. Osservo la scelta di un sostantivo, di un verbo: quanta ricchezza in una sola espressione che affonda le sue radici in antichi significati capaci di rivelare segreti, suggerimenti, idee.

Leggere storie ai bambini è dotarli di una mappa che li guida, esempi di vita che permetteranno loro di non perdersi nelle curve tortuose dell’esistenza. Narrate ai vostri figli, agli allievi, ai piccoli di cui vi prendete cura: sapranno che in un libro potranno trovare conforto, ispirazione, stimolo. Leggendo inoltre si condivide un tempo che rimarrà nella memoria, nel ricordo come ore spese in un luogo fantastico dove la voce culla e s’imprime per non essere dimenticata mai più. Così come portarli in libreria e in biblioteca è offrire loro una passione che li sosterrà sempre. Tutti abbiamo trovato, almeno una volta, tra le pagine di un libro proprio quel pensiero, quell’indicazione di cui avevamo bisogno, la parola che ci ha mostrato la strada da percorrere.

Leggere inoltre sviluppa il linguaggio, la comunicazione: chi legge parla e scrive meglio. E sono certo che i libri ci portino a pensare in modo diverso, ad andare in profondità, oltre ciò che è preconfezionato da altri per trovare le nostre autentiche verità.

“Se vogliamo conoscere il senso dell’esistenza, dobbiamo aprire un libro”
—Pietro Citati

Ora si avvicina il Natale, un libro più che mai è dono di valore. Quando mi regalano un libro sono certo che mi stiano portando nuove ispirazioni e che qualcosa di inaspettato mi attenda. Immerso nella dimensione di serendipità non nutro alcun dubbio che imparerò qualcosa di nuovo e avrò fatto un altro importante passo nella mia crescita personale.

Dovremmo compiere ogni giorno un piccolo progresso nella conoscenza e i libri sono lo strumento principale per approfondire e apprendere la realtà ma soprattutto noi stessi. Non perché racchiudano teoria, nozioni che pure sono utili ma perché raccontano la vita, la salvano e la rendono visibile in tutta la sua irripetibile bellezza.